iPhone low-cost. I rumors aumentano d’intensità

Con l’avvicinarsi della data del 10 settembre – indicata da molti come quella del prossimo keynote speech – aumentano i rumors sulle possibili novità dei telefoni Apple e, in particolare, intorno al cosiddetto iPhone 5C.

Sono mesi che si ventila l’ipotesi di uno smartphone low-cost in grado di rilanciare le vendite (specialmente fra i più giovani) e di occupare un segmento di mercato ora dominato dai dispositivi made in Asia (Samsung in testa).

iphone5c_cloud_in_touchIl minor prezzo rispetto a quello della versione attualmente in commercio dovrebbe derivare dall’uso di materiali meno nobili. L’alluminio e il vetro della scocca propri dell’iPhone 5 sarebbero sostituiti dalla plastica. I sobri ed eleganti black or white tra cui il consumatore oggi può decidere, verrebbero rimpiazzati da una più ampia scelta cromatica.

Le voci parlano di una plastica decisamente più resistente a quelle che di norma viene usata per gli altri smartphone e sulla quale sono stati condotti numerosi e positivi test per saggiarne la resistenza ai graffi.

Insomma, dopo anni di estrema severità ed essenzialità nell’uso di materiali e colori, ecco il ritorno a un prodotto meno impegnativo e più giocoso. Benché la plastica si era già vista nel iPhone 3G e 3GS, la scelta dei colori sgargianti fa ritornare in mente gli iMac, primi computer desktop a non essere solo grigi….

Insomma, ipotizzando che l’iPhone low-cost sia qualcosa di reale e non la solita ben architettata leggenda metropolitana fiorita intorno al mondo di Cupertino, la sfida è di quelle toste.

Gli strateghi della Mela morsicata dovranno essere abili nel tenere insieme, in maniera armonica, vari elementi quali:

- il mantenimento di uno standard qualitativo alto anche nella versione low-cost (da Apple ci si aspetta sempre il meglio)

- il rispetto del “posizionamento alto” dell’altro iPhone, quello high-cost (chi l’ha acquistato, sborsando cifre importanti o sottoscrivendo abbonamenti in media più onerosi, vuole che il suo sacrificio economico sia ricompensato da un prodotto riconoscibile come “esclusivo”)

- il rispetto del consumatore low-cost, che pur sapendo di aver pagato un prezzo inferiore, non dovrà sentirsi possessore di un prodotto di serie B

- il cambio di look, che deve essere importante ma senza stravolgere ciò che iPhone è stato fino ad oggi.

Intanto, i rumors contagiano anche la versione high-cost 5S. Sembra che al nero e al bianco, ora gli utenti potranno scegliere anche una versione color oro/champagne…

Ciò che si può fare è avere un po’ di pazienza e aspettare poco più di 15 giorni per verificare quanto di vero si è detto e scritto fino ad ora.

 

Per qualche informazione in più si vedano anche:

- Apple : une coque en plastique résistante aux rayures pour l’iPhone 5C ? da Generation-nt.com

Leaked photos show Apple’s rumored gold iPhone 5S da TheVerge.com

Leave a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Related Posts